Davide Caparini Davide Caparini

Lombardia: consiglio approva manovra di bilancio 2019-2021

Pubblicato in Regione Lombardia 2018

Milano, 18 dic. - Via libera a maggioranza in Consiglio regionale della Lombardia alla manovra di bilancio regionale, ovvero legge di stabilità e bilancio di Previsione 2019-2021, con 47 voti a favore e 30 contrari. Per il 2019 il bilancio regionale è fissato in 25 miliardi e 448 milioni e 900mila euro: 19 miliardi e 413 milioni (il 77%) andranno a finanziare i servizi e la gestione sanitaria. Confermato il fondo pluriennale destinato al cofinanziamento di progetti infrastrutturali e di investimento per gli enti locali, con un rilancio degli investimenti nel triennio che prevedono nuovi stanziamenti pari a 567milioni di euro. Risorse destinate a finanziare soprattutto misure a sostegno della famiglia, la realizzazione di nuove infrastrutture, gli interventi di messa in sicurezza degli edifici pubblici, la prevenzione del rischio idrogeologico e la tutela ambientale, l’edilizia sanitaria e l’edilizia residenziale pubblica, la ricerca e l’innovazione per le imprese.


Tra i tratti principali del bilancio di previsione, nessun aumento della pressione fiscale e mantenimento delle agevolazioni fiscali esistenti, riduzione delle spese di funzionamento e contenimento della spesa corrente che resta invariata rispetto al 2018. La manovra dà attuazione alle disposizioni della Corte dei Conti in relazione alle somme giacenti presso Finlombarda e finalizzate a migliorare la liquidità: è previsto il rientro di risorse per un ammontare complessivo nel triennio pari a 274 milioni di euro.


Al Bilancio di Previsione sono stati presentati 439 tra emendamenti e subemendamenti, e 197 ordini del giorno, a cui si sono aggiunti 52 emendamenti e subemendamenti alla Legge di Stabilità.

Tra le misure, ci sono 30 milioni di euro per ecoincentivi e interventi di miglioramento della qualità dell’aria nel biennio 2019-2020; 19 milioni di euro a sostegno delle piccole e medie imprese e del settore artigiano; 19 milioni per interventi di consolidamento dei ponti e delle infrastrutture stradali; 16 milioni e 700mila euro per la manutenzione della rete viaria regionale; quasi 10 milioni di euro per il pacchetto sicurezza, che prevede nel dettaglio oltre 6 milioni per bandi che promuovono l’utilizzo e il ricorso a droni, spray urticante, taser e giubotti anti taglio per i vigili.


Nella Legge di Stabilità 2019, trova spazio l’anticipazione fino a 250 milioni di euro per consentire l’erogazione agli agricoltori delle somme dovute per la Pac, Politica Agricola Comune, in anticipo rispetto ai trasferimenti dell’Unione Europea; la concessione dal 2020 al 2024 alla Federazione sportiva nazionale (Aci) di un contributo per ulteriori cinque anni rispetto a quanto già previsto - 5 milioni di euro per ognuno dei cinque anni - con l’obiettivo di favorire il rinnovo della concessione del Gran Premio di Monza per lo stesso quinquennio.

Il provvedimento autorizza poi nel triennio 2021-2023 una spesa di 30 milioni di euro per il potenziamento infrastrutturale e tecnologico del nodo ferroviario della Bovisa, finalizzato alla realizzazione di due ulteriori binari portando la configurazione finale della stazione di Bovisa a 12 binari. Un subemendamento dell’assessore Davide Caparini approvato dall’aula amplia la fascia di Comuni dove le imprese che insediano nei rispettivi centri storici nuove attività commerciali e artigianali possono contare per tre anni sull’esenzione dal pagamento dell’Irap. Nell’ambito del processo di liquidazione di Asam, Regione Lombardia è stata autorizzata all’acquisizione delle partecipazioni di soci pubblici cessati in Milano Serravalle – Milano Tangenziali fino al valore complessivo di 44milioni 942mila e 576 euro per il perseguimento delle finalità istituzionali legate alla programmazione, progettazione, realizzazione, manutenzione e gestione della rete viaria regionale.